Salone del Camper di Parma

Alla scoperta dei veicoli che diventano case durante le nostre avventure

La settimana scorsa abbiamo partecipato al Salone del Camper 2019: un evento per gli appassionati di mezzi motorizzati furgonati e campeggio.

Siamo state subito travolte dall’entusiasmo (non potevamo infatti non presenziare!) così ci siamo messe in marcia, incuriosite e affascinate da questo modo di viaggiare. 

Era la nostra prima volta, nessuna delle due era mai stata ad un evento del genere, ma sicuramente non siamo rimaste deluse: la scelta era veramente ampia, c’erano veicoli di tutti i tipi, dimensioni e prezzi.

Una premessa è dovuta, proprio per la passione che condividiamo sui Van, nel tempo abbiamo studiato un pò e avevamo raccolto qualche considerazione base in questo articolo -> Car Camping.

Dateci una letta, potrete vantare qualche conoscenza base di Van con queste informazioni.

fiera del camper

Alla scoperta dei padiglioni

Abbiamo camminato tra Concord, dei “bestioni” che sembrano più case di lusso che semplici camper (vi dico solo che nel bagagliaio potete infilarci una Smart), Camper, Roulotte e Van, neanche da dirlo, i nostri preferiti!

Il “Van” è quella meravigliosa – ve lo abbiamo detto che siamo di parte – via di mezzo tra un’auto e un camper. Un furgoncino che nasce o viene riadattato per diventare la casa durante le vostre avventure.

Westfalia

Tra i furgonati, quello che sicuramente ha richiamato la nostra attenzione è il modello California  prodotto dalla casa Volkswagen, il camper van accessoriato con le ultime novità è, secondo noi, davvero un gioiellino di design e comodità che merita un posto tra i nostri preferiti.

Un sogno per chi se lo può permettere! Unica nota dolente infatti è il prezzo, un po’ alto, ma non troppo se paragonato agli altri furgonati, poi ovviamente il costo varia a seconda degli optional che si desiderano, spaziando da cifre più che ragionevoli a quelle accessibili solo ai veri appassionati.

Molto interessante anche il settore Air camping, la tenda da tetto che ha fatto Storia. Personalmente trovo molto accattivante questo modo di viaggiare, un’alternativa veloce, sicura e comoda, senza rinunciare alla praticità della macchina, la quale permette di avventurarsi in posti che con un mezzo più ingombrante non si riuscirebbero a raggiungere.

Attenzione però che passare la notte nella tenda non è consentito, in quanto considerato campeggio libero, che in Italia, non è concesso.

Infine, altro modello degno di nota è il Ford Transit,  famoso per il suo alto potenziale di personalizzazione, spazioso ed elegante, si presta bene alle gite in mezzo alla natura.

Alla scoperta di mille soluzioni

La seconda parte della giornata l’abbiamo trascorsa nel padiglione degli stand, dove una miriade di venditori, improvvisati e non, mostravano la mercanzia e si cimentavano in dimostrazioni dei loro prodotti. Una bancarella in particolare ha suscitato la nostra ilarità.  Infatti, non appena ci siamo avvicinate per curiosare, siamo state adocchiate da un signore dall’aspetto un po’ ingombrante. Senza che nemmeno ce ne accorgessimo si messo a spiegarci tutti i vari usi e funzionalità degli oggetti in vendita, manovra di marketing molto apprezzata, ma un po’ pesante dopo il decimo prodotto!

Dall’attrezzatura per la sopravvivenza a detergenti per camper, la scelta reperibile era molto alta, è sicuramente stata una bella esperienza, utile per espandere le nostre conoscenze in materia di furgonati e mezzi motorizzati, consigliabile a tutti gli appassionati dei viaggi outdoor, in tenda o in totale comodità.

Qualche dettaglio tecnico

Il salone del Camper si svolge annualmente in Italia nella bellissima cornice di Parma e, nello specifico, nella sua ampia area fiere.

Una settimana intera per scoprire tutte le novità del mondo del Camper e per fare qualche affare nel settore degli accessori.

Il prezzo del biglietto d’entrata è di 8€, una cifra ben ripagata dalla grande quantità di informazioni che si possono apprendere passando con attenzione tutti gli stand.

Molto interessante è anche il fatto che il parcheggio della Fiera, durante tutto il periodo dell’evento, diventa un vero e proprio campeggio, disseminato di una gran quantità di camper di ogni tipo, fonte di ispirazione e di voglia di viaggiare.

Scopri altri articoli:

paracord
torce a led